21.4 C
Siena
domenica, Maggio 26, 2024

Le ragioni

Facciamo il punto e riprendiamo il filo. Allonsanfàn!

Gli incontri che si sono svolti a Firenze in giugno ed ottobre, promossi nel gruppo toscano whatsapp “Fgci, abbastanza dopo…”, hanno confermato l’organizzazione di una reunion nazionale (dopo quelle svolte negli anni passati a Modena, Roma, Napoli e Palermo) a partire dal desiderio di lasciare una testimonianza e di ricostruire la memoria di quella esperienza tra la metà degli anni ‘70 e la fine degli anni ‘80.

L’incontro nazionale si chiama «Allonsanfàn. Reunion Fgci ‘70/‘80. Quella nostra spinta per cambiare il mondo» e si terrà il 10 febbraio 2024 al Tuscany Hall a Firenze, in Lungarno Aldo Moro. Segnatevi la data e il luogo e ripromettetevi di esserci!

Un incontro di due giorni avrebbe permesso di articolare e sviluppare meglio alcune linee tematiche, ma nel concreto non sarà possibile. Perciò, intanto, ci incontreremo per una intera sola giornata. Ciò che riusciremo a vivere il 10 febbraio potrebbe costituire esso stesso un materiale prezioso per lasciare testimonianza di noi. L’idea è anche quella di costruire in progress un docufilm.

Abbiamo costruito un sito nel quale è possibile pubblicare filmati, foto, documentazione della Fgci degli anni ‘70-’80 ed anche interventi, testimonianze, approfondimenti: https://allonsanfanfgci.it.

Potremmo utilizzare il materiale anche sulla pagina facebook allonsanfanfgci . I contributi vanno inviati a: allosanfan.fgci@gmail.com.

Ognuna e ognuno di noi può auto filmare in forma breve (basta un cellulare con telecamera) la propria testimonianza (esperienza vissuta, motivazioni, lotte, partecipazione a movimenti, rapporto con il partito, etc). Oppure inviare e/o pubblicare il proprio contributo nelle forme che desidera. Contributi collettivi alla memoria e alla testimonianza di ciò che siamo state/i possono essere cercati anche nei territori.

Già sono in via di organizzazione o già svolti incontri a Pistoia, Siena, Livorno, Firenze… ed altre realtà. Ognuno/a può contribuire alla ricerca e alla raccolta di materiale documentario, manifesti, volantini, articoli di giornale, riviste, etc.

Inoltre l’esperienza Toscana della Fgci ci racconta la necessità di accendere dei fuochi di attenzione in preparazione e nello svolgimento della reunion del 10 febbraio:

primo fuoco: “Eppure, studenti e studentesse che lotte!”;

secondo fuoco: “Eppure, le ragazze comuniste: emancipazione, doppia militanza, taglio del femminismo”;

terzo fuoco: “Eppure, l’ambientalismo: dall’occupazione dell’Isola di Capraia al referendum contro il nucleare”;

quarto fuoco: “Eppure il mondo intero: internazionalismo, cooperazione, disarmo, pace”;

quinto “Eppure, abbiamo imparato a fare: analizzare, connettere, organizzare.

A questi occorre aggiungere, come sottolineato da molte/i, un importante focus sul lavoro e i giovani a partire dall’esperienza della legge 285 e dalle lotte sull’ apprendistato:
«eppure, parlavamo ed organizzavamo giovani lavoratori e lavoratrici».

Tutti questi «eppure» echeggiano la possibilità (oppure no) di sentire in vibrazione fili che ci connettono con le generazioni dei tempi attuali. Nella giornata del 10 febbraio chiederemo ai segretari nazionali della Fgci del periodo individuato (metà anni ‘70, anni ´80) una riflessione estesa alla «diaspora Fgci» seguita a quegli anni.

Un impegno: guarderemo tutta la nostra esperienza non in modo neutro, ma cercheremo lo sguardo e le parole delle compagne, che trasversalmente erano fortemente presenti nell’organizzazione, nelle lotte e nella elaborazione politica.

Articoli correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!

Canali Social

153FansLike

Correlati